Chiudiamo un occhio, sorridiamo, solleviamo un peso, alziamo un braccio, estendiamo una gamba, corriamo.

Tutte queste funzioni sono legate all’attività dei muscoli, che non sono tutti uguali ma hanno in comune la capacità di contrarsi e quindi ridursi ed allungarsi.

Anche le caratteristiche del tessuto muscolare presente all’interno del corpo non sono le stesse: nel cuore esiste un muscolo specializzato, chiamato miocardio, mentre nei visceri agisce la muscolatura liscia, che non viene controllata e si muove autonomamente: è involontaria.

I muscoli veri e propri, quelli che costituiscono il bicipite o il quadricipite, che formano la classica “tartaruga” sull’addome e gonfiano i pettorali, fanno invece parte del tessuto muscolare striato, volontario, che ha precise caratteristiche.

Contenuto realizzato con il contributo scientifico diSIMSE